I gatti possono trasmettere queste malattie all'uomo

Fortunatamente, le malattie tra i gatti e l'uomo vengono trasmesse raramente. Tuttavia, i proprietari di gatti dovrebbero conoscere le zoonosi feline. Le zoonosi feline comprendono alcuni virus, batteri, funghi e parassiti. Persone sane con un sistema immunitario funzionante raramente contraggono zoonosi. Tuttavia, il rischio di infezione e malattia è aumentato nel caso di donne in gravidanza, bambini piccoli o persone con una deficienza immunitaria.

Attenzione: Teoricamente, le persone possono anche infettare i gatti con malattie, ma questo è estremamente raro. Per proteggere il gatto dai patogeni umani, di solito sono sufficienti semplici regole igieniche, come lavarsi le mani prima di preparare il cibo. Se il gatto è anche regolarmente vaccinato, trattato contro i parassiti e nutrito in modo appropriato per la specie, il suo sistema immunitario è abbastanza forte da affrontare i germi umani.

Vie di trasmissione delle malattie tra uomo e gatto

I patogeni zoonotici si trasmettono indirettamente più frequentemente che attraverso il contatto diretto con il gatto, ad esempio quando l'uomo entra in contatto con il terreno del giardino o con oggetti contenenti il ​​patogeno. Parassiti come pulci o zecche colpiscono allo stesso modo i gatti e gli esseri umani, in modo che possa aver luogo la trasmissione reciproca. I parassiti possono anche essere portatori di malattie. Altri agenti patogeni vengono trasmessi principalmente tramite morsi e graffi da parte del gatto.

Le zoonosi più comuni causate dai gatti

Le zoonosi più importanti causate dai gatti includono:

  • Toxoplasmosi
  • Infezioni gastrointestinali
  • Infezioni della ferita
  • Malattia da graffio di gatto
  • Rabbia
  • Malattie fungine della pelle
Donna incinta con gatto.

Malattia felina trasmissibile: toxoplasmosi

L'agente eziologico della toxoplasmosi diventa pericoloso per il nascituro nell'utero e per le persone con un sistema immunitario indebolito. Se una donna incinta viene infettata per la prima volta durante gravidanza con toxoplasmosi, l'agente patogeno può causare aborti o disabilità nel bambino. Se la giovane madre ha avuto la toxoplasmosi molto prima della gravidanza, ha anticorpi contro la toxoplasmosi, che proteggono anche il nascituro. Un esame del sangue può essere utilizzato per determinare se questa protezione esiste.

Come si manifesta l'influenza felina negli esseri umani?

L'influenza felina è una malattia infettiva comune che i medici chiamano polmonite felina o rinite felina. Per noi umani, un raffreddore fa parte di un raffreddore che spesso ci affligge nei freddi mesi invernali. Tuttavia, la malattia non è pericolosa.

La saliva del gatto è pericolosa per l'uomo?

Perché la saliva animale contiene numerosi batteri che possono causare infezioni pericolose nel corpo umano. Alcuni degli agenti patogeni che si possono trovare nella saliva di cani e gatti, ad esempio, possono causare gravi malattie come infezioni della pelle, intossicazione del sangue, ossa e meningite.

L'influenza felina può essere trasmessa all'uomo?

Influenza felina e esseri umani A seconda dell'agente patogeno, l'influenza felina può essere contagiosa anche per l'uomo. Se è un virus, di solito non hai nulla di cui preoccuparti. Con alcuni batteri, tuttavia, questo può sembrare diverso.

Che tipo di persone sono gli amanti dei gatti?

socievole e disposto al compromesso. Le persone gatto, invece, avevano valori più elevati nei punti di apertura e nevroticismo e sono quindi tendenzialmente più instabili emotivamente, oppure più sensibili e aperte a nuove esperienze.

Malattia del gatto trasmissibile: infezioni gastrointestinali

Questi includono salmonella, parassiti come giardia o vermi. Le conseguenze di queste infezioni vanno da diarrea innocua a gravi malattie gastrointestinali con febbre alta, forte dolore e problemi circolatori. Anche le larve di nematodi e anchilostomi possono infettare gli organi interni e gli occhi, causando gravi danni.

Malattia del gatto trasmissibile: infezioni della ferita

Ci sono numerosi agenti patogeni nella bocca del gatto e sui suoi artigli che possono causare infezioni alle ferite e persino avvelenamento del sangue. Mentre puoi pulire da solo i graffi superficiali con i disinfettanti per ferite, dovresti sempre consultare un medico per morsi e graffi profondi, anche se sanguinano appena!

Malattia felina trasmissibile: malattia da graffio di gatto

La malattia da graffio di gatto è causata dalla bartonella, che viene trasmessa tramite morsi o graffi di gatto ma anche punture di pulci o zecche. Nella maggior parte dei casi, il sistema immunitario rende la Bartonella innocua prima che si manifestino i sintomi. Raramente, l'infezione porta all'infiammazione dei linfonodi, che è accompagnata da febbre e dolore.

Malattia felina trasmissibile: rabbia

Il virus della rabbia si trova principalmente nella saliva dei gatti ed entra nel corpo umano attraverso piccole ferite (graffi o morsi). Se si sospetta un'infezione da rabbia, una persona può essere salvata se il trattamento viene iniziato molto prima della comparsa dei primi sintomi. Le persone che hanno contratto la malattia muoiono a causa di essa.

Malattia del gatto trasmissibile: funghi della pelle

I funghi della pelle nei gatti formano spore che si diffondono ovunque. Negli esseri umani, i funghi della pelle spesso causano un'infiammazione della pelle a forma di anello, squamosa e pruriginosa. Morsi di gatto. Se si verificano funghi cutanei nell'uomo, tutti gli animali domestici devono essere esaminati e, se necessario, trattati.

Suggerimenti su come evitare il rischio di infezione da zoonosi 

Regole igieniche molto semplici di solito aiutano a proteggere l'uomo e gli animali dalle zoonosi. La Society of American Feline Doctors (AAFP) raccomanda le seguenti azioni:

  1.  Tratta il tuo gatto tutto l'anno con un trattamento antipulci raccomandato dal veterinario. Con gatti in libertà dovresti usare un agente che funzioni anche contro le zecche
  2. Tutti gli escrementi devono essere rimossi dalla lettiera almeno una volta al giorno. La lettiera deve essere pulita accuratamente con acqua calda e sapone almeno una volta al mese. Se in casa vivono persone vulnerabili, è consigliabile pulire la lettiera più volte alla settimana.
  3. Lavarsi le mani dopo ogni contatto con la lettiera. Si consiglia inoltre di lavarsi accuratamente le mani dopo ogni carezza e contatto con gli accessori del gatto (ciotole, giocattoli, lenzuola, ecc.).
  4. Usa i guanti quando fai giardinaggio e poi lavati le mani.
  5. Dai da mangiare al tuo gatto solo carne ben cotta o cibo già pronto.
  6. Tieni gli artigli del tuo gatto corti fornendo punti adatti per graffiare o addestrandoli a tagliare gli artigli.
  7. Se vieni graffiato o morso da un gatto, consulta un medico.
  8. Dovresti evitare il contatto diretto con i gatti randagi. Se un gatto randagio ha bisogno di aiuto, è meglio informare il gatto locale o l'associazione per il benessere degli animali.
  9. Se si adotta un nuovo gatto, l'animale dovrebbe essere esaminato da un veterinario. Fino a quando il veterinario non darà il via libera, il nuovo dovrebbe essere tenuto separato da altri animali o persone sensibili.

Pulci sui gattini

Le pulci non solo sono sgradevoli per i gatti di piccola taglia, ma possono anche trasmettere malattie al gattino, come i vermi.

È importante portare un gattino che si gratta o che ha la pelle dolorante dal veterinario il prima possibile se hai un gattino che si gratta da solo. Perché questi parassiti possono indebolire i giovani gatti. È altrettanto importante che utilizzi solo agenti antiparassitari sull'animale e in casa che il tuo veterinario ti fornisce o raccomanda espressamente. Perché molti antiparassitari (compresi quelli a base di erbe!) sono altamente tossici per i gatti. Il veterinario tratterà il tuo gattino con un prodotto specifico per gattino.

Per prevenire le pulci, dovresti praticare una buona igiene. Un repellente per pulci è utile se ci sono altri animali in casa che escono regolarmente.

Spesso molti anni senza sintomi

Il FeLV può essere alla base di un'ampia varietà di malattie: ferite che guariscono poco, gengivite ostinata, anemia, infiammazione intestinale cronica, danno renale, problemi agli occhi e tumori come la leucemia e la leucemia classica, che sono tumori maligni dei linfonodi. Il FIV, il virus dell'immunodeficienza felina, è la causa dell'AIDS felino. Questo virus è strettamente correlato al virus HI umano, ma non può mettere in pericolo l'uomo! Il principale gruppo di rischio per un'infezione da FIV sono i gatti vagabondi non castrati, perché il virus viene solitamente trasmesso attraverso ferite da morso durante i combattimenti da sbornia. Circa tre o sei settimane dopo l'infezione, la maggior parte dei gatti sviluppa febbre e linfonodi ingrossati. Tuttavia, questa fase della malattia passerà. L'AIDS felino si manifesta solo mesi o anni dopo l'infezione. Come con FeLV, il quadro clinico è diverso. Questi includono perdita di peso, diarrea, ulcere della bocca, infezioni della pelle, delle vie respiratorie e della vescica. Nelle fasi finali della malattia, i gatti sono emaciati, anemici e soffrono di molte infezioni diverse. Sono stati fatti tentativi per curare i gatti con farmaci per l'AIDS di grado umano, ma sono troppo tossici per i gatti. La FIP, la peritonite infettiva felina, non ha nulla a che vedere con le altre malattie se non per le sue conseguenze fatali. È causato da un virus che appartiene alla famiglia dei virus corona (abbreviazione FCoV). I virus corona sono diffusi e di solito causano solo malattie lievi come diarrea o raffreddore. Quasi tutti i gatti hanno già avuto un'infezione da coronavirus e sono sopravvissuti bene. Si ritiene che il virus che causa la FIP si sviluppi per la prima volta nel corpo del gatto da un rappresentante effettivamente innocuo del virus corona. Questo rende anche così difficile la diagnosi di FIP, perché con i consueti metodi di laboratorio non è possibile distinguere tra coronavirus innocuo e virus FIP pericoloso.