Latte materno e cibo per gatti per gattini

Durante le prime quattro settimane, il latte materno è la fonte di vita del gattino. Il pasto a base di latte è ricco di sostanze nutritive, contiene anticorpi importanti e ha un sapore delizioso. Durante questo periodo, i bambini non hanno bisogno di cibo aggiuntivo. Ma dopo è il momento di arrivare alle pentole di carne. La prima preda uccisa viene portata da un gatto di fattoria ruspante ai suoi cuccioli quando hanno circa quattro settimane e lascia che la mastichino. L'apriscatole è responsabile della cura dei gattini: anche se il latte della mamma gatta scorre ancora liberamente, offri alla prole cibo aggiuntivo dalla quarta alla quinta settimana.

Purè di cibo alla bocca

I gattini di solito si assaporano da soli quando guardano la madre mangiare e curiosamente mettono il naso nella ciotola. Ma prima devono imparare a deglutire invece di succhiare. Per esercitarsi, servi a ogni gattino dello yogurt o della crema sul dito. Puoi anche mettere del porridge sulla bocca del gattino per incoraggiarlo a leccarlo. Il cibo schiacciato (il cibo in scatola è l'ideale per i cuccioli) viene prima schiacciato con una forchetta e mescolato con un po' di latte per formare una poltiglia morbida e riscaldata a temperatura corporea.

Stoviglie per bambini stabili

Ma attenzione che nessun cibo schiacciato gli entri nel naso o ostruisca le sue narici durante i primi tentativi. Se ti piace preparare qualcosa per i tuoi gattini, puoi servire mini porzioni di quark alla panna sbattuto con tuorlo d'uovo crudo e acqua tiepida come introduzione alla dieta animale. Le ciotole in ceramica con bordo alto 3 cm e diametro 19 cm sono particolarmente adatte come contenitori per le pappe dei bambini. Grandi e stabili, permettono di consumare i pasti insieme e non si ribaltano facilmente. Il cibo complementare viene somministrato tre o quattro volte al giorno. I cuccioli possono mangiare quanto vogliono. Dopo un'ora, gli avanzi di cibo vengono smaltiti (non devono essere offerti nuovamente) e le ciotole vengono pulite accuratamente con acqua calda. Ai gattini viene offerto sempre tutto fresco, ma per favore mai freddo di frigo. Altrimenti i problemi gastrointestinali sono inevitabili. L'acqua potabile viene servita anche quando inizia l'alimentazione complementare. Di solito, la mamma gatta svezza i suoi gattini quando hanno sei o otto settimane. Nel frattempo i più piccoli si sono abituati a mangiare cibi solidi e ora possono coprire completamente il loro fabbisogno nutrizionale.

Cosa puoi fare per succhiare i gatti?

Quando il gatto succhia tutto ciò su cui riesce a mettere le mani, dalla punta del cuscino all'orecchio del padrone, è in una fase irritativa e sta cercando di alleviare lo stress. Molta attenzione con i rituali di gioco o scherzetto può aiutare. La suzione costante si verifica nei gatti molto sensibili e insicuri.

Puoi dare ai gatti il ​​latte materno?

Il problema con il tuo latte è il contenuto di lattosio. I gatti non hanno questo enzima per digerire il lattosio, quindi hanno la diarrea. Quindi non è davvero più adatto per un gatto del latte di mucca.

Cosa stimola la produzione di latte nei gatti?

nutrire diversi piccoli pasti al giorno. L'acqua potabile deve essere sempre disponibile, perché il fabbisogno di liquidi aumenta notevolmente a causa della produzione di latte.

Quanto spesso un gatto allatta i suoi gattini?

I gatti hanno 8 capezzoli, la coppia anteriore spesso non produce latte. I giovani animali sviluppano presto una preferenza per una particolare tettarella e spesso si sgomitano durante i pasti. I gattini inizialmente allattano fino a 8 ore al giorno.

Di cosa ha bisogno una mamma gatto?

I gatti hanno bisogno di una dieta speciale durante il periodo dell'allattamento in modo che la madre e i gattini rimangano sani. I gatti che allattano necessitano quindi di alimenti ad alto contenuto energetico che soddisfino i seguenti criteri: alta densità energetica (numero di kcal/kg) alto contenuto di proteine ​​di alta qualità basso contenuto di amido e carboidrati.

Per quanto tempo il gatto allatta i suoi bambini?

Tra le sei e le otto settimane, i piccoli vengono finalmente completamente svezzati dal latte materno. Tuttavia, non dovrebbero essere adottati prima delle 12 settimane di vita, poiché i gatti imparano importanti comportamenti sociali di cui avranno bisogno più avanti nella vita attraverso l'interazione con la madre e i fratelli.

Consumo calorico dei gattini

Il cibo per cuccioli ora rimarrà inalterato. Dovresti anche smettere di mescolare con il latte, perché dopo aver svezzato il latte materno, i gattini possono digerire il lattosio sempre più male. L'aggiunta di latte può quindi causare diarrea. È importante che anche i gattini in crescita siano adeguatamente riforniti di minerali e vitamine. La carenza di calcio, ad esempio, porterebbe rapidamente a disturbi della crescita ossea. Un buon cibo per cuccioli pronto da mangiare deve contenere tutto. Gli integratori sono quindi troppo di una buona cosa. Finché non diventano troppo pesanti, i gattini possono mangiare a loro piacimento. All'età di otto o nove mesi, i gattini sono pronti per il cibo per adulti.

Potrebbe anche interessarti

  • Allevamento a mano dei gattini
  • I gattini sono qui
  • Calore e comportamento di accoppiamento nei gatti

In queste situazioni, i gatti adulti mostrano calci di latte

L'origine del latte materno nei gatti è nell'età del gattino, ma anche i gatti adulti mostrano regolarmente questo comportamento:

  • I gatti spesso mostrano calci di latte prima di sdraiarsi per dormire: impastano la coperta o i vestiti del loro proprietario, si girano in tondo alcune volte, si rannicchiano e dormono. Sembra che sia così che i gatti si mettono di umore rilassato e si preparano per dormire.
  • Accarezzare può aiutare i gatti a calmarsi.
  • I gatti hanno ghiandole odorose sulle zampe, che usano per emettere profumi e dimostrare agli altri gatti: "Questo posto è mio". È anche una sorta di comportamento di marcatura del territorio.

Evita cibi incompatibili!

Alcuni alimenti causano diarrea anche nei gatti sani: latte, prodotti contenenti zucchero o amido come torte, pane, caramelle, fonti proteiche difficili da digerire come tessuti polmonari, pelle e cotenne di maiale e cibi ricchi di fibre. Alcuni gatti generalmente reagiscono anche a componenti alimentari effettivamente innocui come il manzo.

I gatti riconoscono la loro famiglia?

La maggior parte dei gattini smette di allattare dalla madre dopo otto-dieci settimane. Tuttavia, in modo che siano completamente socializzati, gli esperti di gatti raccomandano di separare i gattini dai loro fratelli solo dopo 12-13 settimane.

In effetti, i gatti non hanno il senso della famiglia come noi umani. Piuttosto, la loro tranquillità deriva da una vecchia abitudine. Se separi i fratellini dei gatti per molto tempo, anche il loro affetto reciproco non durerà a lungo. Se si incontrano di nuovo dopo molto tempo, probabilmente non si riconosceranno.

A differenza degli esseri umani, i gatti non si riconoscono principalmente dal loro aspetto tipico, ma dal loro odore. Katzengeschwister_3.jpg. Anche se il gatto dall'odore strano sembra un fratello o una sorella, non appartiene alla famiglia con un odore diverso e viene rifiutato o addirittura combattuto.